Grande serigrafia originale di Aligi Sassu

Epoca: '900 Misure: H 163 x L 159 x P 4.5 / Tela H 151 x L 146 cm
Per info: Contattare Prezzo: 1250 €

Grande serigrafia originale di Aligi Sassu (1912-2000).
SASSU ALIGI. Nato il 17 luglio 1912 a Milano. Per le origini sarde del padre, trascorse vari anni della fanciullezza a Thiesi (Sassari). I suoi primi saggi sono del 1926. Ha partecipato sino verso il 1930 al movimento futurista; se ne staccò poi. Ebbe contatti a Milano con Edoardo Persico e Raffaele Carrieri; verso il 1931 fu in opposizione al Novecento italiano, con Birolli, Manzù, Grosso, Tomea. Ha esposto per la prima volta alla Biennale veneziana nel 1928; la sua prima perso-nale è del 1930, alla Galleria del Milione. Nel 1934 è a Parigi, ove ottiene successo alla Galerie des Quatre Chemins. Dal 1935, dopo il ritorno a Milano, ha preso parte a numerosissime manifestazioni artistiche. Ha partecipato alle due prime edizioni del Premio Bergamo; alla Mostra d'Arte Sacra di Bergamo ha ricevuto il primo premio con l'opera Deposizione. È acquafortista, litografo, ceramista; ha realizzato opere di scultura, affreschi, vetrate, scenografia. Nel 1957 ha realizzato un grande ciclo di musaici nell'abside della Chiesa del Carmine a Cagliari; Le sue opere sono state presentate in numerose città, anche all'estero: negli U.S.A. nel 1933; a Londra nel 1935; a Buenos Aires nel 1947; ed a Parigi, Boston, Lisbona, a Bucarest (ove gli è stata allestita una antologica di dipinti ed opere grafiche nel 1966). Fra le maggiori personali allestite in Italia, citiamo: quella di grafica e scultura effettuatasi nella Galleria Civica di Monza nel 1965; quella del 1966 a Palermo presentata da Salvatore Quasimodo.

Designed by Meccanichecreative.