Grande Dipinto Religioso "Deposizione" Artista Piemontese del XVI secolo

Deposizione,

Olio su tavola  144 x 127,5

Pittore della fine  del xvi secolo.

Il dipinto presenta i caratteri stilistici tipici della pittura controriformata di fine Cinquecento: il pietismo e i colori intensi antinaturalistici, una certa durezza smaltata dei volumi, unitamente alle fisionomie caratteristiche, richiamano le composizioni religiose di Luis de Morales detto “El Divino”, una delle figure più importanti della pittura spagnola del secolo XVI.

Senza dubbio, la presente tavola dimostra uno scarto non solo qualitativo con il maestro spagnolo, ed è possibile che il nostro artista possa essere italiano: simili sviluppi di intensa e lirica religiosità si ritrovano, ad esempio, nelle opere di un pittore affascinante quanto misterioso attivo in Lombardia nel Cinquecento: il cosiddetto Maestro della Pietà di Stoccolma (Fig. 2).

Si tratta in ogni caso di un dipinto di grande impatto, in grado di trasmettere l’intenso senso di religiosità della cultura controriformata di secondo Cinquecento. Il cielo crepuscolare, con un cielo infiammato alle spalle della croce, così come i colori acidi delle vesti enfatizzano le espressioni dolenti dei protagonisti, contribuendo a restituire tutto il pathos di uno dei momenti cruciali della cristianità.

 

Categorie: 

Designed by Meccanichecreative.